img_4994Non ho mai letto nulla di simile in vita mia. Lo giuro. Non ho mai letto una biografia che mi facesse letteralmente viaggiare nel tempo. Mai. Stefan Zweig, che personalmente considero uno dei più grandi scrittori di sempre, riesce a illuminare ogni aspetto della vita e del carattere di Maria Antonietta dentro una cornice che di drammatico non ha nulla di inventato. Qui è tutto vero; ogni particolare,  anche le supposizioni hanno solide fondamenta. L’epoca di Maria Antonietta è un treno in corsa che travolge tutto quello che incontra e Zweig, che ha un tocco magico quando si tratta di drammaturgia, riesce a restituirci lo spettro completo della vita della Regina di Francia e dell’epoca che vive. In più c’è la profondità. Si perché Zweig non si accontenta di raccogliere documenti e restituirceli in modo obiettivo, lui in ogni riga scava nell’anima e nel tempo con coerenza, passione e precisione. A noi resta uno dei racconti più vicini alla Realtà che io abbia mai letto. Danke.