Search

Avoenglish

A blog for my students

Tag

Literature

Maria Antonietta – Una vita involontariamente eroica

 

img_4994Non ho mai letto nulla di simile in vita mia. Lo giuro. Non ho mai letto una biografia che mi facesse letteralmente viaggiare nel tempo. Mai. Stefan Zweig, che personalmente considero uno dei più grandi scrittori di sempre, riesce a illuminare ogni aspetto della vita e del carattere di Maria Antonietta dentro una cornice che di drammatico non ha nulla di inventato. Qui è tutto vero; ogni particolare,  anche le supposizioni hanno solide fondamenta. L’epoca di Maria Antonietta è un treno in corsa che travolge tutto quello che incontra e Zweig, che ha un tocco magico quando si tratta di drammaturgia, riesce a restituirci lo spettro completo della vita della Regina di Francia e dell’epoca che vive. In più c’è la profondità. Si perché Zweig non si accontenta di raccogliere documenti e restituirceli in modo obiettivo, lui in ogni riga scava nell’anima e nel tempo con coerenza, passione e precisione. A noi resta uno dei racconti più vicini alla Realtà che io abbia mai letto. Danke.

Works – Vitaliano Trevisan

IMG_4704 (2)

 

Amo Vitaliano Trevisan alla follia perché è lucido, potente e profondo (non sa cosa sia la superficialità). “Works” è il racconto di tutti i lavori che ha fatto prima di essere solo scrittore.  Nella regione che ha fatto del lavoro una forma di dignità (e identità) suprema Trevisan descrive il lavoro in tutti i suoi aspetti: felicità, gioia, sofferenza, depressione, cattiveria, noia, passione, odio, soldi, arte, pazienza. Perché il Lavoro è molte cose e fa molte cose, trasforma le cose, le persone e il mondo che ci circonda. Verrebbe da dire che il lavoro in Veneto è tutto e tocca tutto fino a diventare processo di autoanalisi (vade retro psicanalisi però, qui il racconto non è psichico, è terra nuda).

 

J.K. Rowling’s motivational speech

download (2)

http://news.harvard.edu/gazette/story/2008/06/text-of-j-k-rowling-speech/

Lars Gustafsson – L’uomo sulla bicicletta blu

 

download (2)

” Un racconto non può mai abbracciare l’intera realtà”?

Chissà se serve sempre arrivare in fondo a un viaggio per aver viaggiato davvero. Non si capisce mai di cosa si ha bisogno perché a volte è difficile governare la realtà. Serve un poeta “intento a scrivere  con il bastone da passeggio sulla neve fresca”? O forse è vero che “non c’è niente di più brutale di un dato di fatto”.

Janne, il protagonista di questa storia, si fa tutte queste domande mentre è seduto in una casa di sconosciuti nel sud della Svezia. Janne non sa le risposte ma decide di inventare una storia su sé stesso e inventando non capisce più il confine della realtà. E la realtà diventa immensa e non fa più paura.

Learning by doing: teaching materials

images

Augustan Age-GIRO, CERADINI, BONIZZATO, D.GRANDE, GOZZI, CORBELLARI. (1)

Do you think that violence on tv can influence the children lavoro elena (1)

inglese groups

TOXIC LESSONS

 

12036706_10156302928375413_5780923198638033443_n

The Oval Portrait by Edgar Allan Poe

61QCbDhxSeL._SL500_AA300_PIaudible,BottomRight,13,73_AA300_

have a look here: http://poestories.com/read/ovalportrait

Create a free website or blog at WordPress.com.

Up ↑